Guida Praga – Cattedrale S.Vito-Venceslao-Adalberto

PragueCathedral salescuolaviaggi
Pražský_hrad,_1._nádvoří salescuolaviaggi

La cattedrale di S.Vito Venceslao Adalberto è situata all’interno del Castello di Praga, protetta dalla cinta muraria, posta in cima a uno dei nove colli della capitale. La struttura attuale ha visto, nei secoli, la presenza di altre chiese.

La prima, risalente al 929 d. C., aveva una struttura rotonda con quattro absidi e fu voluta da Venceslao, al tempo Duca di Boemia ed attualmente patrono della Repubblica Ceca.

La seconda chiesa era una basilica risalente all’anno 1000, caratterizzata da una struttura in stile Romanico, costituita da tre navate e due absidi.

L’attuale edificio fu edificato tra il 1344 e il 1419, con una breve interruzione durante le guerre Hussite e ripresero nell’800. In questo frangente furono terminate le navate, il transetto, la finestra sopra alla porta meridionale, la facciata con le due guglie gemelle e la Cappella di San Vincislao, sontuosamente decorata.

La cattedrale è nota per le incoronazioni dei sovrani della Boemia, che qui hanno avuto luogo, circa trenta tra principi, re e consorti, alcuni dei quali ivi seppelliti, quali, Carlo IV di Lussemburgo, Giorgio di Boemia, Elisabetta di Boemia, Anna di Baviera.

La Cattedrale di San Vito domina maestosa la città dalla quale svetta con le guglie e il campanile rinascimentale, facilmente individuabile nello skyline. Attualmente conserva i gioielli della corona, ricche di reliquie, opere d’arte del rinascimento e statue moderne, testimonianze di una storia lunga mille anni.

Lungo il perimetro questa struttura presenta vetrate che rimandano ad un suggestivo effetto luci; ne è un esempio la famosa vetrata di Alphonse Mucha che rappresenta i Santi Cirillo e Metodio.

La facciata della Cattedrale

La facciata occidentale è decorata in modo molto ricco e presenta doccioni ornati di figure particolari ed un campanile rinascimentale caratterizzato da una copertura in stile barocco.

Sulla facciata si può ammirare il rosone di Frantisek Kysela risalente al 1925, che illustra scene tratte dalla Bibbia e la maestosa Porta d’oro corredata di tre archi gotici.

Porta d’Oro

Una porta in bronzo particolareggiata nelle raffigurazioni in rilievo, dove sono rappresentate le scene della storia della cattedrale e dalle leggende relative a San Venceslao e Sant’Adalberto.

Nella parte sovrastante la porta si trova un mosaico di pregio, raffigurante il Giudizio Universale, risalente alla fine del ‘300, che si compone di circa un milione di pezzi di vetro e pietra.

st-vitus-cathedral salescuolaviaggi
st-vitus-cathedral salescuolaviaggi

L’interno della Cattedrale

Internamente è possibile ammirare la suggestiva e bellissima volta, che presenta delicati giochi di luce prodotti dai trafori gotici.

Una serie di cappelle con i Santi circondano il Coro, per esempio si trova quella di San Giovanni Battista. In questo circolo la tomba di San Giovanni Nepomuceno, risalente agli inizi del ‘700, si presenta preziosa e realizzata interamente in argento.

Cappella di San Venceslao

La cappella risale al ‘300 e custodisce le reliquie del santo. Fu edificata da Peter Parler ed è arricchita da affreschi gotici, che raffigurano le scene di vita del santo e di Gesù. Molti degli ornamenti sono realizzati con oro e pietre di Boemia, in stile gotico è il ciborio contenente le ostie e il vino consacrati.

st-vitus salescuolaviaggi
SanVito salescuolaviaggi

Tags:

SALE SCUOLA VIAGGI BLOG

 

    Richiesta Informazioni
    "Tutte le informazioni raccolte tramite moduli di registrazione saranno trattati secondo il Regolamento UE n. 679 del 2016 e utilizzati da Sale Scuola Viaggi per rispondere a richieste di informazioni e assistenza clienti. Tali informazioni non saranno trasmesse a terze parti e ne potrà essere richiesta in qualsiasi momento la modifica e la cancellazione. Informativa sul trattamento dei dati personali.
    L'accettazione è obbligatoria per poter procedere all'invio dei dati."
    Loading...